#ripresAncescao - Impara l’arte... e portala al GAT: la socialità a colori di ANCeSCAO

Tra storie illustrate, mostre d’arte e opere di riqualificazione la ripresa del GAT di Treviso vede l’arte protagonista.

#ripresAncescao

L’arte ha il grande potere di stimolare l’immaginazione, la fantasia e la creatività favorendo allo stesso tempo momenti di incontro e condivisione. Sono tanti i Centri ANCeSCAO che propongono corsi e laboratori creativi consapevoli dei tanti benefici che i linguaggi artistici (dalla pittura, al disegno o alle arti manuali) possono donare alle persone, specialmente a quelle più anziane. L’arte infatti mantiene in allenamento corpo e mente migliorando la motricità e aumentando le capacità cognitive, sviluppa l’autostima e l’espressione di emozioni e sensazioni, ma soprattutto unisce.

A Treviso il Gruppo Anziani ANCeSCAO “R. Tordini” promuove incontro e socialità attraverso l’arte riuscendo a coinvolgere nel tempo un numero sempre maggiore di soci e volontari fino a costituire un vero e proprio Gruppo Arte, oggi guidato anche dall’artista Laura Bovo che proprio presso il centro ha coordinato corsi di pittura e iniziative culturali. La passione per arte e pittura che nel tempo si è consolidata sempre di più ha trovato spazio e viva espressione nella quotidianità dell’associazione, che negli ultimi mesi è stata protagonista di una serie di iniziative dedicate non solo ai propri soci ma all’intera comunità.

UNA SEDE A COLORI

Il giardino del GAT “Flora e Fauna”. Non un semplice murales, ma una vera e propria opera d’arte che ha visto la collaborazione di più persone unite nella fantasia e nella creatività - dall’artista Laura Bovo ai “garzoni di bottega” del centro - non solo per offrire al quartiere una nuova immagine ma anche lanciare un forte messaggio di speranza, rinascita e voglia di ricominciare dopo la chiusura forzata degli scorsi mesi a causa dell’emergenza sanitaria. Leggi qui...

LE STORIE DELLA BUONANOTTE - IL VOLUME DA NONNO A NIPOTE PER I NUOVI NATI

Il fortissimo rapporto di amore che unisce nonni e nipoti è un legame prezioso e che ogni anno, il 2 Ottobre, si celebra anche - e soprattutto - nei nostri Centri. La Festa dei Nonni ha visto protagonisti il Gruppo Arte del Gat, coinvolti in un progetto davvero speciale ideato dall’Assessorato alle Politiche Sociali e per la Famiglia del Comune di Treviso.

Per questa giornata speciale i nonni ANCeSCAO hanno realizzato il volume illustrato “Storie della Buonanotte - Le filastrocche dei nonni per i nuovi nati”, le cui copie - già in ristampa - verranno regalate a tutti i nuovi nati del 2020 della città in occasione del Mese del Bambino. “Storie della Buonanotte” non è solo una raccolta di filastrocche, poesie e disegni, ma una vera e propria testimonianza della tradizione orale locale (e non solo: i partecipanti provengono da diverse regioni d’Italia) portata su carta dagli anziani del GAT con passione, talento e sapienza. Da “Manina Bea, fata penea” a “Sentosinquanta, la gallina canta” il volume è un tuffo nel passato, un viaggio indietro nel tempo alla scoperta delle più belle favole che hanno segnato l’infanzia di intere generazioni.

E così, facendo ricerche tra vecchi libri, ricordi e tradizioni folcloristiche sono stati individuati una serie di testi accompagnati poi dalle illustrazioni realizzate grazie al corso di pittura tenuto dalla Maestra pittrice Laura Bovo, che ha coordinato l’intera attività. “La parte più divertente è avvenuta alla fine, dato che, scomparsi tutti i dubbi e presi dalla foga artistica, tutti chiedevano di poter fare altri disegni, le idee erano innumerevoli e alla fine abbiamo anche dovuto dare un termine al progetto altrimenti saremmo stati sommersi dalle immagini e dalle filastrocche” racconta Laura.

Un progetto che ha riscosso grande successo arrivando al cuore di tutti: “Mi sono emozionato nel leggere, nelle primissime pagine, la filastrocca che ogni sera mi raccontava nonno Vittorio” - scrive il Sindaco di Treviso Mario Conte sui social, mostrando con tanta soddisfazione l’opera realizzata con il prezioso contributo dei nonni ANCeSCAO - “Viva i nonni, le nostre rocce, le nostre radici, la nostra forza!”.

MOSTRE E POMERIGGI D’ARTE AL CENTRO

Al GAT arte e creatività trovano espressione ogni giorno anche grazie alle mostre organizzate presso gli spazi del centro. Domenica 11 Ottobre in occasione del “Pomeriggio dedicato all’Arte” è stata inaugurata la mostra “Fiori su tela”, un’esposizione - ed esplosione - di fiori e colori realizzati dal Gruppo Arte coordinato da Laura Bovo, accompagnata dall’Orchestra “Ottoni di Marca”.

Veneto, 2020, #ripresAncescao