#ripresAncescao – Incontro con l'autore. A Cannara l'8 Marzo per combattere la violenza sulle donne

Sabato 8 Marzo l'incontro culturale on-line promosso dal Circolo di lettura ANCeSCAO di Cannara.

 

Continuano i momenti culturali on-line in compagnia del Circolo di lettura del Centro Sociale ANCeSCAO di Cannara (PG). Dopo il successo dell’incontro promosso il 27 gennaio in occasione del ricordo della Shoah le volontarie del Circolo di lettura sono tornate con un nuovo appuntamento, questa volta dedicato alla Giornata Internazionale della Donna, invitando due ospiti di grande spessore nella storia del nostro paese. Protagonisti dell’incontro il giornalista Alvaro Fiorucci, autore del libro “100 delitti” presentato per l’occasione, e l’ex magistrato Dott. Fausto Cardella, coinvolto in passato nelle indagini sulla strage di Capaci nonché in alcune delle maggiori inchieste nella regione Umbria.

Focalizzato sul tema del femminicidio raccontato attraverso i numerosi casi di cronaca sapientemente riportati da Fiorucci in “100 delitti”, l’incontro ha rappresentato un importante momento di discussione e confronto su un fenomeno che ancora oggi è purtroppo presente nella nostra società: “Questo incontro lo abbiamo dedicato all’8 Marzo per parlare di questa ricorrenza non solo con leggerezza ma per soffermarci sull’altro lato della vita di moltissime donne che quotidianamente subiscono violenze fisiche e psicologiche – spiegano le volontarie del Circolo di lettura Cannara – È un tema che ci sensibilizza molto e crediamo sia un argomento su cui è necessario mantenere alta l’attenzione.

100 delitti non riguarda soltanto il femminicidio come lo concepiamo – racconta l’autore Fioruccima anche una forma di violenza più ampia, che coinvolge le donne come vittime di sfruttamento; questo ambito criminale e delittuoso ha molte sfaccettature, e nonostante le reti di protezione che si cercano di instaurare, la violenza sulle donne continua a ripetersi”. Il femminicidio, infatti, non si manifesta soltanto attraverso l’assassinio ma esiste una forma di prevaricazione che si esplicita in diversi modi. Tra questi, ad esempio, prostituzione ed usura.

Oggi il Dott. Fausto Cardella è responsabile della Fondazione Umbria contro l’usura e in occasione dell’incontro ha lanciato un forte messaggio a tutte le donne: “Ripercorrendo quella che è la mia esperienza e gli insegnamenti che mi stanno dando le persone con cui ho il piacere di collaborare sono convinto che ogni nostra azione, piccola o grande, è importante per contrastare questo fenomeno e avanzare verso una maggiore crescita culturale. Ringrazio il Circolo di lettura Cannara per l’invito e per aver organizzato questo incontro culturale, mi fa molto piacere che si continui resistendo a questo momento drammatico.

La fondazione si occupa anche di prevenzione, la parte che più mi piace perché l’ascolto è un aspetto molto importante. Alle ragazze e alle donne dico di avere coraggio, coraggio di chiedere aiuto e denunciare la violenza che le colpisce. – continua Cardella – Cosa mi ha colpito di più del libro di Alvaro? Il fatto di essere riuscito a documentare con un’informazione onesta e puntuale una serie di episodi di cronaca che presentano un frammento per niente secondario di storia di Perugia e dell’Umbria, un racconto che mi ha fatto rivivere alcuni momenti della mia attività professionale in buona parte trascorsa proprio in questo territorio. Non solo, questo libro parla anche del rapporto tra stampa e magistratura, di un’amicizia, quella con Alvaro, fatta di comprensione e rispetto reciproco.

Molti di questi fatti li ho trattati da cronista seguendone gli sviluppi giorno per giorno bussando alla porta di Cardella – risponde FiorucciOra noto che questo libro è diventata una vera e propria narrazione storica, il ritratto di una trentina d’anni della nostra regione. Cosa è successo, come la giustizia ha risposto e come l’opinione pubblica ha vissuto quei momenti.

Ancora una volta il Circolo di lettura Cannara ha saputo coniugare l’amore per i libri a temi culturali e di attualità promuovendo importanti momenti di discussione, scambio e dialogo non soltanto sui volumi presentati ma sul messaggio che l’autore vuole trasmettere.

È possibile rivedere l’incontro sulla pagina Facebook del Circolo Lettura Cannara cliccando qui.

Umbria, #ripresAncescao, 2021