Uno scambio per unire: ANCeSCAO Viterbo incontra Malta e Polonia

Nell’ambito del progetto europeo Erasmus + “SFS – Skills for Seniors” ANCeSCAO Viterbo ha partecipato allo scambio culturale con i colleghi di Malta e Polonia.

ANCeSCAO è Oltreconfine!

Da sempre ANCeSCAO A.P.S. aderisce ad iniziative socioculturali che valorizzano e promuovono il confronto e la condivisione, stimolando nei partecipanti un’apertura e una curiosità verso tematiche sempre più attuali e all’avanguardia.

Ne è un esempio la bella esperienza vissuta da ANCeSCAO Viterbo, che in quest’ultimo anno è stato capofila del Progetto Europeo Erasmus + “SFS – Skills for Seniors” assieme ad altri partner stranieri come Malta, Cipro, Spagna, Polonia, Ungheria e Finlandia. L’iniziativa, dedicata a tutti gli over 60 della provincia, è stata finanziata dalla Comunità Europea e si è articolata in diversi corsi di lingua inglese, d’informatica, e sui diritti europei presso l’Università della Tuscia ma anche veri e propri soggiorni all’estero.

Diversi Soci del Centro Anziani di Bagnoregio, capitanato da Tommaso Bernardini, hanno infatti avuto la preziosa opportunità di partecipare a scambi culturali in Polonia e a Malta, dove oltre ad aver frequentato corsi formativi e didattici hanno potuto visitare le bellezze storico-artistiche locali accompagnati dai colleghi europei. La permanenza si è rivelata positiva e di grande impatto sociale: tra i partecipanti si è instaurato sin da subito un forte clima di amicizia e condivisione che si è manifestato durante momenti di festa e socializzazione.
La venuta a Viterbo degli ospiti europei è stata altrettanto significativa e gratificante, grazie anche al ricco patrimonio artistico e culturale che offre il territorio italiano. Dopo aver visitato Roma, gli ospiti hanno potuto ammirare lo stupendo e magico spettacolo di Civita di Bagnoregio e l’incantevole lago di Bolsena, reso ancor più suggestivo da una gita in barca. Nei giorni successivi la visita alle città di Tarquinia e Viterbo ha fatto conoscere la peculiarità delle origini storiche italiane e delle antiche tradizioni locali.

Il soggiorno degli ospiti esteri si è concluso lunedì 30 Settembre, in occasione del convegno tenutosi presso la Sala Conferenza della Provincia di Viterbo. L’intera mattinata ha visto la presentazione dell’esperienza Erasmus, permettendo a tutti di conoscere il grande valore di simili progetti. L’intera iniziativa si è rivelata infatti non solo un’occasione di crescita formativa, ma soprattutto personale: lo scambio ha permesso un reale confronto tra diverse culture, valorizzando l’importanza dei rapporti umani e dell’unione che deve necessariamente instaurarsi tra popoli e paesi, al fine di garantire sempre più armonia e benessere generale.

A chiudere la conferenza i tanti ringraziamenti da parte di Bernardini per gli organizzatori e i promotori del progetto, dal Presidente e referente territoriale Arnaldo Picchetto e tutto lo staff di ANCeSCAO Viterbo, fino ad arrivare ad Angelo Ciocchetti, estensore del progetto, al Direttore del Dipartimento DISUCOM Giovanni Fiorentino e ai docenti Tosatti, Cruciani e Bortolotti. Un grande riconoscimento anche ai sindaci dei Comuni di Bagnoregio e Tarquinia Luca Profili e Alessandro Giulivi per la disponibilità e l’accoglienza.

Grazie a simili esperienze ANCeSCAO Viterbo si fa portavoce degli importanti valori di accoglienza, incontro e aggregazione condivisi dall’intera Rete Associativa, che arricchiscono non solo il singolo individuo ma l’intera comunità.

Lazio, 2019