Ricordando la Shoah a Panicale (PG)

Il Centro Sociale Ricreativo "Q. Fratini" di Panicale (PG) ha dedicato tre giornate al ricordo della Shoah.

ANCeSCAO è...Memoria!

Nel periodo storico che stiamo vivendo, con il ripresentarsi di sentimenti nazionalisti che portano con sè il razzismo e la sempre maggiore disinformazione che alimenta l'antisemitismo e il negazionismo, è fondamentale ricordare e trasmettere alle giovani generazioni quella consapevolezza e quei valori che nell'Europa contemporanea e del secolo scorso in più parti del mondo sono stati violentemente calpestati.

I Centri ANCeSCAO sono luoghi nei quali si trasmette la memoria, valorizzando il ricco patrimonio rappresentato dalle conoscenze ed esperienze di vita dei nostri Soci e Volontari. Soprattutto in concomitanza di ricorrenze e giornate internazionali tematiche, nei nostri Centri vengono promosse iniziative dedicate al ricordo, e in alcuni casi vengono anche realizzate pubblicazioni di memorie, come nel caso dei libri "Aroldo racconta" pubblicato dal Centro sociale Sticciano di Roccastrada (Grosseto) e della pubblicazione "Le memorie di guerra di Rodolfo Capella" pubblicato dal circolo pensionati ANCeSCAO di Tione di Trento. Entrambi i libri sono consultabili nella nostra rubrica "I nostri libri".

Allo scopo di mantenere viva la memoria di quelle tragedie ed esorcizzare la possibilità di un loro ripetersi, in concomitanza della Giornata della Memoria il centro ANCeSCAO del comprensorio dell'Alta Umbria "Q. Fratini" di Panicale-Piegaro A.P.S. ha promosso, presso il Centro Polifunzionale "L'Occhio", tre giornate dedicate e l'allestimento di una mostra realizzata dall'ANED, Associazione Nazionale ex deportati, sui campi di concentramento e sul periodo storico che va dal 1919 alla caduta del Nazifascismo.

Nella giornata del 25 Gennaio è stato proiettato "La Shoah dei bambini", documentario del 1992.

Il 27 Gennaio, giorno della ricorrenza, è stato proiettato "Il bambino con il pigiama a righe", film di Mark Herman del 2008.

Nella mattina del 28 Gennaio, terza ed ultima giornata, le classi della Scuola Media di Tavernelle hanno visitato la mostra e visionato il documentario "La Shoah dei Bambini". La sera è stato invece proiettato "La Vita è Bella", film di Roberto Benigni del 1997.

Umbria, 2020