Flash dal Forum del Terzo Settore – Luglio 2019

ANCeSCAO A.P.S. partecipa attivamente al Forum Nazionale del Terzo Settore. Scopri le principali novità del mese di Luglio 2019: appuntamenti, Capacit’azione, raccolta fondi.

ANCeSCAO A.P.S. partecipa attivamente alle riunioni e alle commissioni del Forum Nazionale del Terzo Settore, costituto nel 1997 e parte sociale riconosciuta in quanto – con le sue 88 organizzazioni nazionali di secondo e terzo livello aderenti, è l’associazione di enti del Terzo settore maggiormente rappresentativa sul territorio nazionale, in ragione del numero degli enti aderenti.  Il Forum del Terzo Settore ha quale obiettivo principale la valorizzazione delle attività e delle esperienze che le cittadine e i cittadini autonomamente organizzati attuano sul territorio per migliorare la qualità della vita, delle comunità, attraverso percorsi, anche innovativi, basati su equità, giustizia sociale, sussidiarietà e sviluppo sostenibile.
La nostra presenza ci consente inoltre di informare tempestivamente i coordinamenti regionali e i referenti territoriali a vario titolo presenti nelle strutture dei Forum TS territoriali ed i Soci ANCeSCAO delle principali novità sul Terzo Settore.

Ecco di seguito alcuni "flash" sulle attività del mese di Luglio 2019:

ANCeSCAO C’E’: le nostre presenze al Forum del Terzo Settore

10 Luglio: Coordinamento Nazionale Forum Terzo Settore

11 Luglio: Tavolo Tecnico Legislativo FTS si è riunito come previsto per stilare un documento che racchiuda tutte le criticità della normativa in vigore e ancora non risolte e, quale potrebbe essere una proposta di aggiustamenti normativi anche alla luce della recente repentina proroga al 30 giugno 2020 dei termini per le modifiche statutarie che tutti gli ETS sono chiamati a fare.

16 Luglio: Consulte riunite APS Volontariato Forum TS viene elaborato un documento preparatorio al Laboratorio/Seminario che si terrà a Roma il 24 Settembre di prolusione alla giornata del 5 dicembre sul volontariato.

17 Luglio: Assemblea Nazionale: ANCeSCAO C'E'!

Mercoledì 17 Luglio, ANCeSCAO A.P.S ha preso parte all'Assemblea Nazionale del Forum Nazionale Terzo Settore. I nostri rappresentanti hanno portato la voce dell’associazione sui temi in discussione, quali lo stato dell'arte circa l'attuazione della Riforma del Terzo Settore e la revisione degli statuti, sia nazionale che regionali dei Forum.

Nel Coordinamento Nazionale del 10 luglio e successivamente nell’Assemblea Nazionale del Forum Terzo Settore del 17 luglio, la Portavoce Claudia Fiaschi ha fornito aggiornamenti sulla messa a regime della riforma del terzo settore.

“Alcuni dei provvedimenti attuativi che dovevano essere elaborati, sono passati sia in Consiglio Nazionale TS che in Cabina di Regia in particolare le Linee guida del Bilancio Sociale hanno completato l’iter di approvazione il testo è stato firmato il 4 luglio dal ministro e quindi verrà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale nei tempi previsti (30gg dalla firma). Le linee Guida sono state costruite con una tempistica applicativa che prevede di fatto il primo adempimento obbligatorio nel 2021 considerando i tempi con cui verranno pubblicate e che quindi introduce una fase di sperimentazione per allenare le associazioni ETS all’utilizzo di questo strumento prima che diventi obbligatorio ai sensi di legge. Restano ancora fermi per un parere del MEF (Agenzia delle entrate) gli schemi di Bilancio.

Per quanto riguarda l’art 6 sulle attività secondarie è stato licenziato dalla Cabina di Regia e dalla Presidenza del Consiglio è ancora fermo al parere del Consiglio di Stato che anche se non vincolante ha comunque una valenza non trascurabile.

Sono state portate in discussione nel Consiglio Nazionale TS le Linee Guida sull’impatto sociale delle attività svolte dagli enti del Terzo settore, ai sensi dell’articolo 7, comma 3 della legge n. 106/2016, che ha recepito le modifiche richieste dal Forum TS.

Si resta in attesa di una convocazione sia del Consiglio Nazionale che della Cabina di Regia i primi giorni di settembre.

Ulteriori elementi di valutazione sono quelli legati al RUNTS ed alla scadenza degli adeguamenti degli statuti prorogata al 30 giugno 2020. Il Forum TS aveva tentato di correggere questo emendamento esattamente come si era provato a far correggere il precedente ancorando la scadenza delle proroghe sia la prima che quest’ultima all’efficacia del registro. Il Forum TS sta operando in questa fase transitoria delle doppie scadenze finalizzata ad individuare una modalità più utile per gli ETS.

Nell’ultimo Consiglio Nazionale Unioncamere e il Ministero hanno presentato le fasi di realizzazione del RUNTS con la tempistica con cui si andrà ad implementare il RUNTS.

Il T0 inizia a settembre 2019 da questa data a 6 mesi (marzo 2020) avviene la trasmigrazione e gestione transitoria dai registri regionali o provinciali per regioni a statuto speciale delle APS E OdV e delle ONLUS dall’Agenzia delle Entrate e a 18 mesi a partire da settembre c.a. entra a piena operatività il RUNTS marzo 2021.

Il Forum auspica si possa ottenere una tempistica che renda coerenti la scadenza delle modifiche di statuto alla tempistica del RUNTS.

Nell’ambito del Tavolo Tecnico Legislativo, stiamo predisponendo un documento per il Ministero per delle FAQ in risposta ai quesiti, anche di natura fiscale, costruiti in fase applicativa dagli enti che segnalano anche le varie complessità legate ai comportamenti delle regioni in una fase in cui vige ancora la loro autonomia sulla vigilanza dei registri in attesa della fase in cui sarà gestito a livello centrale con il RUNTS. Per i quesiti di natura fiscale sono di concerto con il Ministero attesi chiarimenti anche da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Il Forum ha chiesto un’audizione alla Conferenza delle Regioni con l’obiettivo di coinvolgere le regioni nell’adozione di un atto di indirizzo interpretativo univoco sui processi di attuazione della riforma che hanno rilevanza a livello regionale quindi non solo statuti e migrazione nel RUNTS ma anche tutte le altre questioni che attengono, nella riforma centrale, alle autonomie regionali e sono molte … di natura fiscale, di gestione delle risorse… L’incontro si terrà entro il mese di luglio.

Per quanto attiene agli articoli 55 56 e 57 in materia di convenzioni si attendono chiarimenti sulle implicazioni e corretta interpretazione degli articoli e sulla loro conciliazione con le preoccupazioni dell’ANAC da una parte ma anche la loro armonizzazione con le previsioni di integrazioni comunitarie ed italiane.

Infine l’attesa delle autorizzazioni da parte dell’Unione Europea sul dispositivo fiscale della riforma è l’altra emergenza. Il Forum ha sollecitato i vari livelli di governo a ricordarsi che avere un registro unico, con tutti i vincoli e gli impegni che il Terzo Settore ha scelto di assumersi, nell’ottica di una trasparenza e correttezza gestionale senza avere un dispositivo fiscale in vigore e con il dubbio che quello precedente possa venire meno, crea confusione ed instabilità. Il Forum sta seguendo anche da Bruxelles l’iter dei provvedimenti.”

La riforma del Terzo settore spiegata bene. I numeri di Capacit’Azione

In 6 mesi di attività, formati oltre 1.380 esperti sulla riforma del terzo settore in tutta Italia con oltre 80 appuntamenti e 580 ore di docenze. In crescita le visualizzazioni sulla sezione web dedicata alla riforma del terzo settore, segnalata sul sito della Camera dei deputati.

Per saperne di più: http://www.forumterzosettore.it/2019/07/10/la-riforma-del-terzo-settore-spiegata-bene-i-numeri-di-capacitazione/

Torna il questionario sulla Raccolta fondi promosso da Istituto Italiano della Donazione

11 Luglio 2019

Giunta alla 17° edizione l’indagine consente di elaborare la consueta ricerca che da oltre 10 anni restituisce al non profit stesso tutte le tendenze rispetto alle dinamiche delle raccolte fondi.

Per sapere di più: http://www.forumterzosettore.it/2019/07/11/torna-il-questionario-sulla-raccolta-fondi-promosso-da-istituto-italiano-della-donazione/

Codice di Qualità e Autocontrollo per gli organismi di Terzo settore, le Linee guida del Forum

Questo mese, qualora non vi sia già capitato di leggerla, vi consigliamo di leggere e consultare la pubblicazione “Linee guida per un Codice di Qualità e Autocontrollo per gli organismi di Terzo settore”, un documento che contiene “l’insieme dei diritti, dei doveri e delle responsabilità delle organizzazioni di Terzo settore nei confronti di tutti gli stakeholder e dell’interesse generale”.

Per saperne di più: http://www.forumterzosettore.it/2019/01/30/codice-di-qualita-e-autocontrollo-per-gli-organismi-di-terzo-settore-le-linee-guida-del-forum/

2019