#ripresAncescao – Da Aprilia a Riace un campo estivo per la solidarietà

A Riace (RC) il primo campo estivo di solidarietà e impegno sociale per giovani volontari promosso dall’associazione ANCeSCAO “Dialogo” A.P.S.

#ripresAncescao

Tutti gli anni durante il periodo estivo numerose associazioni e organizzazioni promuovono progetti conosciuti come campi di lavoro o volontariato, vere e proprie esperienze in Italia o all’estero dedicate ai più giovani dove, assieme a molti altri coetanei, si ha la possibilità di impegnare il proprio tempo in attività di utilità sociale e solidarietà. Ogni progetto è pensato per affrontare ed approfondire tematiche diverse ma tutte connesse ad un obiettivo comune: avvicinare i giovani ai valori della solidarietà, dell’incontro e del senso di comunità in un’ottica di non violenza e convivenza pacifica.

Nei suoi 1400 Centri attivi in tutta Italia anche ANCeSCAO investe sempre di più sul coinvolgimento delle nuove generazioni ed è proprio partendo dai giovani che il Centro Sociale Integrato “Dialogo” A.P.S. di Aprilia inaugura il suo primo Campo di solidarietà ed impegno sociale, che coinvolgerà i partecipanti in giornate estive e soggiorni all’insegna della corresponsabilità, della scoperta e dell’impegno sociale. Il tutto rispettando naturalmente le linee guida e le norme di sicurezza vigenti. 

L’Associazione “Dialogo” ha deciso di avviare e promuovere il progetto attraverso alcune giornate nei quartieri e nelle periferie apriliane più caratterizzati da situazioni problematiche o di difficoltà. Una prima fase sperimentale si sta infatti svolgendo nel quartiere Toscanini, dove grazie alla collaborazione dell’associazione “Verso la Saggezza” APS e di privati cittadini, i volontari vengono affiancati e formati dagli operatori e successivamente coinvolti in attività educative, socio-culturali e laboratoriali. E così, tra momenti dedicati all’arte, all’ambiente, al teatro, all’attività motoria e al riuso creativo, i giovani volontari trascorrono le giornate estive vivendo un’esperienza diversa, unica e preziosa alla scoperta del quartiere e dei suoi bisogni, accrescendo al contempo una maggiore sensibilità civica collettiva.

Ma è a Riace (RC) che “Dialogo” A.P.S., in collaborazione con l’associazione “Riace Città Futura”, avvierà il primo campo di volontariato. Con l’obiettivo di investire proprio sui giovani per intraprendere un percorso di cambiamento socio-culturale, il campo alternerà momenti di formazione ad azioni concrete dedicate ad ambiti di intervento specifici dell’associazione, come l’inclusione sociale, l’educazione interculturale e la collaborazione attiva, da sempre temi su cui i volontari e gli operatori del CSI “Dialogo” operano con impegno e passione (per saperne di più leggi qui).

Perchè è importante? "L'obiettivo è inaugurare un cammino di conoscenza e scambio culturale nazionale delle esperienze di volontariato - scrive Emilia Ciorra, Presidente di CSI "Dialogo" A.P.S. - partendo dai giovani e dalle persone che ad oggi soffrono gli effetti della catalogazione e stereopatizzazione della società, per promuovere anche un arricchimento del proprio percorso di riscatto e di emancipazione dai propri contesti socio-culturali di provenienza". 

Un progetto, quello promosso dall’associazione “Dialogo”, ricco di valori in linea con gli stessi principi che ANCeSCAO A.P.S. promuove a livello nazionale, volti a sviluppare nelle comunità un senso civico collettivo in grado di rafforzare l’incontro, le relazioni e il benessere sociale.

Lazio, 2020, #ripresAncescao