#ripresAncescao – A Vanzago un Orto che coltiva socialità

Nell’orto del “Gruppo Solidarietà Vanzago” progetti didattici, iniziative solidali e concorsi social.

#ripresAncescao

Promuovere socialità e benessere è uno degli obiettivi primari che ANCeSCAO persegue da sempre realizzando percorsi che favoriscono, tra le varie finalità solidaristiche e sociali, anche l’incontro intergenerazionale.

In quest’ottica le aree ortive – così come i Centri – costituiscono una realtà essenziale: intese non solo come “semplici” spazi dove ognuno può coltivare il proprio pezzetto di terra, gli Orti ANCeSCAO sono soprattutto luoghi dove tutti possono dare un contributo per diffondere valori sociali, ambientali, ecologici ed educativi.

UN ORTO CONDIVISO

E così nel 2015 a Vanzago (MI) prende il via il progetto “ColtiviamoCi”, che ha visto nascere nel giardino dell’Istituto “Paolo Neglia” un orto didattico condiviso tra i nonni dell’Associazione “Gruppo Solidarietà Vanzago” e i giovanissimi alunni della scuola primaria; da allora il progetto è proseguito coinvolgendo bambine e bambini in una vera e propria lezione a cielo aperto assieme a maestri molto speciali. Guidate proprio dai nonni ANCeSCAO le classi si prendono cura, anno dopo anno, della terra e delle piantine: dalla semina all’irrigazione fino all’attesissimo raccolto l’intero percorso trasmette concretamente ai giovani studenti valori legati all’ambiente e all’agricoltura, alle tradizioni, all’importanza della collaborazione e della condivisione ma anche al senso di responsabilità individuale.

“ColtiviamoCi” nasce infatti con l’obiettivo di trasmettere conoscenze e valori attraverso un’esperienza quasi famigliare, dove gli anziani e i bambini – così come nonno e nipote – condividono, sperimentano e lavorano insieme costruendo un solido legame tra generazioni in cui ognuno ha qualcosa da insegnare e apprendere.

Nel 2019 il progetto è stato nominato tra i vincitori del Bando Nazionale ANCeSCAO, grazie al quale è stato possibile un ampliamento dell’area ortiva di circa 120 metri quadrati permettendo l’installazione di 13 nuove prose in legno destinate alla coltivazione di ortaggi, erbe aromatiche e fragole. Rinnovata anche la palizzata con due nuovi cancelletti e la posa di un’ulteriore casetta in legno per stivali, guanti e attrezzi degli alunni mentre quella già presente è stata ristrutturata e adibita a deposito per i nonni. Cambiato anche il sistema di irrigazione con un impianto goccia a goccia per ridurre lo spreco d’acqua.

Purtroppo quest’anno a causa dell’emergenza sanitaria non è stato possibile proseguire con la semina, ma non appena gli orti sono stati riaperti i nonni hanno provveduto a piantare ortaggi di stagione, tra cui insalata, fagiolini, pomodori, melanzane, cavoli, zucchine, cipolle, fragole ed erbe aromatiche.

UN ORTO CHE FA BENE ALLA COMUNITÀ

Negli ultimi mesi sono state numerose le iniziative solidali e benefiche che i Centri ANCeSCAO hanno messo in campo per far fronte alla crisi causata dall’emergenza Covid19, e anche il “Gruppo Solidarietà” ha dato il proprio contributo donando l’intero raccolto dell’orto alla Caritas di Vanzago che provvederà ad inserire i freschissimi ortaggi nei pacchi alimentari destinati alle persone più bisognose.

UN ORTO… IN GARA!

Durante l’estate, infine, l’orto è stato tra gli sfidanti in gara nella prima edizione del concorso virtuale “Orto a Modo Mio”, organizzato dall’Amministrazione Comunale di Vanzago con l’obiettivo di rendere sempre più accogliente il paese promuovendo allo stesso tempo la cultura del verde e valorizzando, oltre alla produzione, il senso estetico del proprio orto. La votazione si è svolta online sull’evento Facebook dedicato dove sono state pubblicate le fotografie di tutti i partecipanti; l’orto vincitore verrà proclamato tra Ottobre e Novembre.

Ecco le immagini dell’orto in gara, curato dal Presidente della Struttura Territoriale ANCeSCAO di Milano Mauro Beccari.

Lombardia, 2020, #ripresAncescao