Nonni Volontari Cercasi negli Orti di Modena

Il Comune di Modena ha promosso la campagna "Nonni Volontari Cercasi": le aree ortive ANCeSCAO protagoniste.

 ANCeSCAO E' Volontariato!

A Modena, il MEMO (Multicentro Educativo Modena "Sergio Neri"), Centro di Servizi e Consulenza per la scuola, del Settore Istruzione del Comune di Modena, ha promosso la campagna "Nonni Volontari Cercasi", con l'obiettivo generale di favorire la trasmissione e le conoscenze del passato alle giovani generazioni e aiutarle a capire meglio il presente per saper fare in futuro scelte consapevoli, adeguate e rispettose di sé, degli altri e dell’ambiente.

All'appello hanno risposto complessivamente una decina di nonne e di nonni che hanno dato la loro disponibilità a partecipare ai percorsi “Il nonno e la nonna raccontano” e “Il nonno e la nonna sanno fare”: da sempre tra i più apprezzati degli Itinerari scuola città.

Il secondo percorso porta i bambini negli orti ANCeSCAO coinvolgendo ben otto zone ortive (Buon Pastore, Madonnina, San Faustino, Sant'Agnese, San Damaso, Crocetta, Albareto) e i referenti ortolani quest'anno accoglieranno negli orti 25 classi con 625 alunni coinvolti, dalla scuola dell'infanzia alla primaria in tre occcasioni: in autunno per vedere i diversi prodotti coltivati e spiegare come si curano e si raccolgono, a primavera per lavorare un piccolo appezzamento di terreno che diventerà l'orto di classe e a maggio per la raccolta. Ci sono poi i percorsi dedicati ai fiori di carta che nonna Gabriella insegnerà a fare quest’anno ad altri 200 bambini e i racconti dei lavori femminili nelle campagne grazie alla testimonianza delle Mondine.

Tali iniziative dimostrano la concreta disponibilità dei Volontari ANCeSCAO di collaborare a progetti di alto valore sociale promosse dalle amministrazioni locali, e mette in luce come gli orti siano luoghi nei quali non si coltivano solo verdure ma anche relazioni e rapporti intergenerazionali.

Per saperne di più: visita il sito del Comune di Modena

Emilia-Romagna, 2019