#ripresAncescao – L’arte per la Memoria. Gli ulivi di Camerata Picena ospitano l’opera realizzata dai soci ANCeSCAO

Fino a domenica 31 gennaio a Camerata Picena (AN) l'opera in ricordo delle vittime dell'Olocausto.

Volti segnati dal dolore, corpi scavati e anime segnate per sempre dai terribili eventi che vennero alla luce 76 anni fa, quando le truppe sovietiche varcarono i cancelli del campo di concentramento di Auschwitz rivelando al mondo intero le atrocità del genocidio operato dai nazisti. Si intitola "Per non dimenticare", ed è l'opera nata dalla sapienza e dalla creatività dei soci del Centro Sociale Ricreativo Culturale Anziani "Cassero" per celebrare la Giornata della Memoria in ricordo delle vittime dell'Olocausto, posizionata nel campo di ulivi a Camerata Picena (AN) fino a domenica 31 gennaio.

Realizzato tra gli ulivi come simbolo di pace e speranza, l'allestimento è composto da una serie di sagome volutamente bendate, quasi ad esprimere ed amplificare le sofferenze fisiche e psicologiche subite dai prigionieri dei lager, e trasmette un forte messaggio visivo-emozionale fino a scuotere le anime di tutti i passanti che vorranno visitare l'area. Questo il profondo contributo dei soci ANCeSCAO alla comunità di Camerata Picena, per costruire un futuro privo di odio e violenze senza dimenticare mai gli errori del passato.

Marche, #ripresAncescao, 2021