#ripresAncescao – Prendersi cura: il Parco "Vittime dell'Olocausto" ripulito dai volontari ANCeSCAO

A Modena l'intervento del Comitato Anziani e Orti S.Agnese - S.Damaso in risposta ai danni provocati dai vandali.

ANCeSCAO si prende cura, ANCeSCAO c'è!

Non si arrendono di fronte alle vili azioni dei vandali che nei giorni scorsi, a Modena, hanno disegnato una svastica e una croce celtica nel parco intitolato alle vittime dell'Olocausto; azioni che proprio nei giorni dedicati al ricordo della Shoah amplificano i sentimenti d'odio e incivilità che ancora oggi, purtroppo, albergano nella società. Per onorare la Giornata della Memoria e ribadire il grande messaggio quanto mai attuale che questa ricorrenza deve necessariamente trasmettere anche in futuro, il Gruppo Verde/Panchine del Comitato Anziani e Orti S.Agnese - S.Damaso ha programmato una pulizia nell'intera area verde del Parco "Vittime dell'Olocausto" di via Medici Caula.

"Nell'ultimo periodo abbiamo notato un aumento di danni e azioni vandaliche, ma noi volontari non ci scoraggiamo!" racconta Marco Testoni, volontario del Gruppo Verde/Panchine. Così, la squadra di volontari, ha raccolto diversi rifiuti tra carte, lattine, bottiglie, mozziconi di sigarette e mascherine per un totale di oltre 50-60 chili di materiale recuperato, restituendo cura e rispetto al proprio territorio. 


Da sempre attivo e sensibile sul tema ambiente, oltre ad organizzare interventi di pulizia e progetti di riqualificazione urbana il Comitato Anziani e Orti S.Agnese - S.Damaso negli anni ha avviato collaborazioni con Legambiente e il Comune di Modena per promuovere una maggiore sensibilizzazione verso la cura della propria città; in ottobre l'adesione alla campagna promossa da Hera "Sulla carta siamo tutti bravi" e la partecipazione all'evento informativo svoltosi a Modena. 

e42205da d86a 401c bbdd 30c410b7b5e1

Emilia-Romagna, #ripresAncescao, 2021