Terremoto: il punto sulle attività di ANCeSCAO in favore del Centro Italia

Nel Centro Italia continuano gli interventi e le attività a sostegno delle popolazioni vittime dei terremoti. In Abruzzo e in Umbria nuovi progetti per la ricostruzione dei centri ANCeSCAO colpiti dal disastro

A più di due anni dal primo dei due principali tragici terremoti che hanno colpito il Centro Italia, ANCeSCAO Nazionale A.P.S. presenta un primo bilancio delle attività di raccolta fondi e di sostegno alle comunità colpite da un evento che ha interessato porzioni di territorio sempre più esteso nell’Alto Lazio, in Abruzzo, in Umbria, nelle Marche causando ferite profondissime nei tessuti economici e sociali.

Il Consiglio Direttivo ANCeSCAO ha deliberato nei mesi scorsi di destinare l’ammontare raccolto a favore delle popolazioni delle aree di Norcia, Campotosto, Montorio Al Vomano e altri centri del cratere. In questi comuni i centri ANCeSCAO locali, nonostante enormi difficoltà, hanno proseguito con ogni mezzo a svolgere la loro azione di promozione sociale per la comunità, cercando di soddisfare le esigenze di anziani e famiglie.

La filosofia adottata da ANCeSCAO Nazionale A.P.S. è stata quella di chiedere ai rappresentanti dei centri che vivono e lavorano nei territori colpiti di individuare iniziative e progetti utili e urgenti. Successivamente con i coordinamenti regionali e provinciali si è provveduto ad individuare nel concreto le iniziative ed i progetti di ricostruzione da sostenere. Inoltre ANCeSCAO, nell’ottica di adempimento dei propri principi di beneficienza e solidarietà, ha deciso di concedere il tesseramento gratuito per gli iscritti delle zone terremotate.

ABRUZZO

Con il Coordinamento Provinciale ANCeSCAO dell’Aquila, sono state individuate due iniziative di progettazione e ricostruzione dei centri sociali rimasti inagibili o distrutti dal terremoto. Nella frazione di Campotosto (AQ), Poggio Cancelli, si sono conclusi positivamente i primi incontri che hanno gettato le basi per la progettazione e realizzazione di una nuova struttura, sede del Centro Anziani, con il contributo concreto di ANCeSCAO Nazionale. La struttura polivalente sarà uno spazio di aggregazione dedicato ad accogliere gli anziani ma anche un punto di incontro e socializzazione per tutti gli abitanti. Il secondo intervento è stato destinato al comune di Montorio al Vomano (TE), dove la destabilizzazione derivante dalla mancanza di un luogo di socializzazione per gli anziani ha contribuito ad aumentare il senso di abbandono ed isolamento. Tuttavia la ricostruzione è imminente, è giunta infatti pochi giorni fa l’autorizzazione da parte del Genio Civile all’apertura dei lavori, per cui grazie alla solidarietà dei 400.000 iscritti ANCeSCAO il nuovo centro sarà inaugurato quest’anno.

UMBRIA

Diverse iniziative sono state presentate nei comuni più colpiti della regione Umbria, a Norcia in particolare su proposta del Coordinamento regionale e del Comprensorio di Foligno, si è attivata un’estesa opera di sensibilizzazione di tutti i centri ANCeSCAO della regione, i quali sono stati invitati a visitare la cittadina così da toccare con mano le difficoltà presenti e le esigenze primarie della popolazione, al fine di stimolare la condivisione nei confronti dei conterranei sfortunati. Una fitta rete sociale è fondamentale, infatti, per la ritessitura delle relazioni umane, fortemente indebolite dalla dispersione della popolazione, per questo ANCeSCAO Nazionale A.P.S. ha promosso diversi incontri sul territorio, tra cui un evento conviviale dove erano invitati tutti i soci del Centro Sociale di Norcia, insieme alle istituzioni locali. Ne è scaturito un importante momento di aggregazione e socializzazione che ha consentito inoltre di affrontare e condividere tematiche di ricostruzione e realizzazione di aree destinate agli anziani.

Nel sito istituzionale di ANCeSCAO, all’interno della sezione dedicata alla raccolta fondi per i terremotati (leggi) sono riportate le informazioni relative a tutte le attività di sostegno al progetto di ricostruzione del post terremoto, nei vari territori.

Le attività di ANCeSCAO si stanno concentrando anche a Tolentino (Marche), ad Accumuli (Lazio) e si stanno attivando rapporti con realtà del territorio di Amatrice. Seguiranno, nel breve periodo, sviluppi e novità anche su queste attività.

2019