Il terremoto ancora una volta scuote la terra e fa vittime. Appello a tutti i nostri volontari

Purtroppo ancora una volta questa notte il terremoto è arrivato in piena notte. Una prima forte scossa di terremoto, magnitudo 6,0, alle...

 

Purtroppo ancora una volta questa notte il terremoto è arrivato in piena notte. Una prima forte scossa di terremoto, magnitudo 6,0, alle 3.36 ha colpito Accumuli e Amatrice, in provincia di Rieti, e nelle Marche Peschiera del Tronto (Ascoli Piceno).

Vengono segnalate molte persone sotto le macerie e il bilancio delle vittime è destinato a salire. Il terremoto di oggi nell'Italia centrale «è paragonabile, per intensità, a quello dell'Aquila» ha detto il capo del Dipartimento Protezione Civile, Fabrizio Curcio.

Anche in questo caso il tam tam tramite Facebook è stato importante e in alcuni casi essenziale.

Siamo vicini alle popolazioni colpite da questo disastro anche con i nostri volontari di ANCeSCAO.

Amatrice solitamente ha una popolazione di circa 150 persone, in questo periodo estivo si arriva a più di mille tra villeggianti e coloro che ritornano nel proprio paese natale per passare le vacanze estive.

I nostri volontari sono già attivi, ricordiamo che è fondamentale mettersi a disposizione della Protezione Civile per non intralciare i lavori di soccorso dei sopravvissuti tra le macerie.

Chiediamo ai referenti territoriali delle regioni coinvolte: Lazio, Abruzzo, Marche e Umbria di contattare la Protezione Civile.

Contact Center della Protezione civile: 800840840; sala operativa della protezione civile Lazio: 803555

E' fortemente da evitare recarsi nei luoghi del disastro se non per seri motivi al fine di non intralciare l'arrivo dei soccorsi e gli spostamenti delle ambulanze verso gli ospedali.

2016