Il terribile tornado che l'8 luglio scorso ha investito un vasto territorio non ha indebolito l'innata predisposizione alla solidarietà dei Centri Sociali Anziani ANCeSCAO

Il senso profondo di disponibilità verso gli altri non ferma - ma anzi rafforza - la spinta al "volontariato". L’ANCeSCAO Nazionale - sostiene l'Appello di Solidarietà lanciato dal Coordinamento Regionale del Veneto

 

Il senso profondo di disponibilità verso gli altri non ferma - ma anzi rafforza - la spinta al "volontariato" degli uomini e donne che in questa recente immane tragedia, avvenuta nei territori della Regione Veneto, si sono attivati immediatamente per aiutare, sostenere, confortare, offrire un pasto, cooperare con le strutture locali per far fronte all'immediato intervento a favore delle vittime del terribile tornado che l'8 luglio scorso ha investito un vasto territorio.

Il Presidente del Circolo ANCeSCAO "Tovemose" di Sanbruson frazione di Dolo - VE - Gianni Lazzari - ci riferisce che le abitazioni della frazione di Sanbruson sono state distrutte dal tornado - ed ha messo a disposizione i locali del Circolo, in accordo con l'Amministrazione Comunale e la Protezione Civile, quale punto di raccolta di alimenti ed altro; i volontari ANCeSCAO dalle 7 alle 22 dal giorno dopo del disastro sono rimasti a disposizione delle Autorità. Attualmente catalogano i vari materiali ricevuti quali sostegno "solidale" e li distribuiscono, preparano quotidianamente 1500 panini per i volontari che in questi giorni sono impegnati per la ricostruzione.

Il Coordinamento Regionale ANCeSCAO del Veneto lancia un Appello per un Contributo di Solidarietà.

Particolarmente colpiti sono i comuni di Dolo, Mira e Pianiga. I danni provocati alla popolazione, alle ville storiche e alle attività produttive sono gravissimi. Letteralmente rase al suolo alcune frazioni. Per ricostruire tutto ciò che è andato distrutto sono stati attivati conti di solidarietà.

Anche l’ANCeSCAO Nazionale - sostiene l'Appello del Coordinamento Regionale Veneto - con la partecipazione solidale dei Centri Sociali per Anziani - ed invita tutti i Centri affiliati all'ANCeSCAO ad offrire un contributo a questa campagna di solidarietà.

Si indica pertanto che il “contributo di solidarietà” sia versato con bonifico sul conto del: Coordinamento Regionale Centri Anziani ANCeSCAO del Veneto presso la banca: Banca Annia - Credito Cooperativo di Cartura e del Polesine S.C. Via Monte Sabotino 2/A 35020 Ponte San Nicolò - PD

Codice IBAN: IT 51 M 08452 62770 030130029719

Il ricavato sarà destinato a situazioni che richiedono interventi urgenti segnalati dal territorio. Tutto il ricavato verrà regolarmente rendicontato e sarà reso pubblico l'uso di destinazione solidale.

Veneto, 2015