A Norcia si respira aria fresca e di solidarietà

Al Centro ANCeSCAO di Norcia è stato installato il condizionatore acquistato grazie al contributo del Centro di Cassano Magnago (VA) nell'ambito delle attività del Comitato Pro terremoto.

ANCeSCAO E' Solidarietà.

A Norcia (PG) sono ancora molte le criticità legate alla ricostruzione, ma la cittadina umbra - celebre nel mondo per i paesaggi incantevoli e i gustosi salumi - si dimostra più forte del terremoto e risorge dopo il sisma.

Anche il Centro ANCeSCAO in questo delicato momento si è rivelato un importante punto di riferimento per famiglie e anziani del territorio, affermandosi come importante luogo di aggregazione e ricostruzione delle relazioni sociali.

Ed è proprio nella sede provvisoria del Centro, che da alcune settimane, è stato installato un condizionatore per consentire ai frequentatori di godere di attimi di sollievo e fresco, in modo da vivere al meglio i momenti di socialità previsti dal Centro presieduto da Mario Catavere.

L'acquisto e l'installazione del climatizzatore è stato possibile grazie ai soci del Centro di Cassano Magnago (VA) i quali, nell'ambito di un rapporto di gemellaggio hanno donato l’importo di 3.000 euro, versato sul contro Pro terremoto di ANCeSCAO A.P.S, e parte di questi fondi sono stati utilizzati proprio per tale scopo.

Grazie alla Raccolta Fondi Pro Terremotati nel Centro Italia continuano gli interventi e le attività a sostegno delle popolazioni vittime del terremoto. Un evento che ha interessato porzioni di territorio molto esteso nell’Alto Lazio, in Abruzzo, in Umbria, nelle Marche causando ferite profondissime nei tessuti economici e sociali. Al fine di ricostituire il tessuto sociale destabilizzato dall’evento tragico, ANCeSCAO ha presentato diverse iniziative nei comuni più colpiti come Norcia e L’Aquila, dove sono partiti nuovi progetti per la ricostruzione dei centri sociali distrutti. Le attività si stanno concentrando anche a Tolentino (Marche), ad Accumuli (Lazio) e si stanno attivando rapporti con realtà del territorio di Amatrice

Umbria, 2019