L’associazione Anziani ANCeSCAO di Lonate Pozzolo aiuta a ricostruire il centro anziani di Tolentino distrutto dal terremoto

Dalla raccolta fondi per le popolazioni terremotate al gemellaggio con il centro di Tolentino, l’associazione di Lonate Pozzolo in prima linea per la solidarietà.

ANCeSCAO è… Solidarietà!

Solidarietà, comunità e generosità sono da sempre le basi su cui si muove ANCeSCAO e ne è l’esempio l’attività dei volontari dell’associazione Anziani di Lonate Pozzolo, che da oltre due anni si vedono impegnati in raccolte fondi per la ristrutturazione dei centri anziani del centro Italia colpiti dal terremoto.

I soci guidati dal presidente Giovanni Desperati hanno raccolto 7mila euro attraverso eventi e mercatini solidali, per aggiungerli ai 168mila totali che tutti i centri ANCeSCAO d’Italia hanno messo insieme, con la raccolta fondi del Comitato Pro Terremotati, per ricostruire le sedi andate distrutte dopo il sisma.
Il 5 e 6 ottobre una delegazione lonatese si è recata a Tolentino (MC), paese segnato dal terremoto del 2016, per suggellare questa vicinanza attraverso un gemellaggio con il centro socio-culturale Santa Teresa di Tolentino: un weekend di festa, di balli e solidarietà a sottolineare lo spirito umano e di fratellanza tra i centri ANCeSCAO. “Sono molto orgoglioso dei lonatesi, perché a livello nazionale gli è stata riconosciuta la potenzialità di intervenire in aiuto in queste circostanze”, ha dichiarato il presidente dell’associazione Desperati, ricordando con orgoglio che il centro di Lonate si è impegnato molto nella raccolta fondi. Il gemellaggio è stato poi siglato ufficialmente in occasione dell’Assemblea Nazionale, tenutasi a Cervia dal 21 al 23 Ottobre.

Nel Centro Italia continuano, quindi, gli interventi e le attività del Comitato Pro Terremotati ANCeSCAO a sostegno dei territori colpiti dai terremoti. In questi comuni sono stati individuati iniziative e progetti di ricostruzione utili e urgenti. Ad oggi nuovi centri sono stati ricostruiti:

  • Abruzzo - Montorio al Vomano (TE): A seguito della scossa che ha sconvolto l'Abruzzo intero il 6 aprile 2009 e dei successivi eventi sismici del 2016, la struttura del Circolo ricreativo e culturale ANCeSCAO "Osvaldo Persia" venne dichiarata inagibile, privando la comunità di uno dei punti di riferimento storici di aggregazione e benessere sociale. Il costo preventivato dell’intera ricostruzione è di 110mia euro e ANCeSCAO ha partecipato con un contributo di euro 25mila. Oggi, finalmente, i primi moduli abitativi del nuovo centro sono stati montati e a breve i soci del centro potranno riprendere le attività a pieno regime.
  • Marche - Tolentino (MC): Lavori iniziati anche nei locali del centro socio-culturale "Santa Teresa" di Tolentino, che riguardano la sistemazione della cucina e del salone. Gli interventi prevedono opere edili e impiantistiche realizzate interamente con il sostegno economico di ANCeSCAO di circa 35mila euro. I volontari del centro, quindi, con molta probabilità potranno festeggiare l’ultimo dell’anno a cena tutti insieme nella nuova cucina.

Marche, Lombardia, 2019