#maisoliconancescao – L’aiuto di ANCeSCAO Rimini contro il covid-19

I Centri Sociali del riminese avviano la raccolta fondi per sostenere gli ospedali locali. Ad oggi raccolti 20.000 €.

#maisoliconancescao

La sospensione delle attività non frena l’impegno dei nostri Soci nell’aiutare la propria comunità e nelle ultime settimane sono diverse le iniziative benefiche realizzate sui territori per sostenere il prezioso lavoro di medici, infermieri e volontari impegnati nell’emergenza covid-19.

In Emilia-Romagna ANCeSCAO Rimini ha effettuato una raccolta fondi coinvolgendo le 22 Associazioni del Comprensorio per dare un contributo concreto all’emergenza sanitaria nel riminese, riuscendo a raccogliere oltre 22.000 euro da destinare all’acquisto di due fibroscopi per il reparto Terapia Intensiva Anestesia-Rianimazione dell’Ospedale “Infermi” di Rimini.

Le apparecchiature saranno consegnate nei prossimi giorni – precisa Renato Gosti, Presidente della Struttura Comprensoriale ANCeSCAO di Rimini – con l’obiettivo condiviso di continuare a dare un aiuto concreto per combattere il covid-19”.

Si ringraziano in particolare i Centri "Giovannini-Vici", "La Casa Colonica", "Viserba 2000", "Parco Marecchia", "Le Pozzette", "Il Percorso", "L'Incontro", "Centro Polivalente Insieme", "Anziani Insieme APS Santa Giustina", "I Sempre Giovani", "Alta Marea", "Mercurio", "Centro Soc. Autogestito" di San Giovanni in Marignano, "I Senza Età" di Coriano, Ass. "Orchidea" di Perticara, Ass. Culturale "La Fenice".

E i Centri "È Titottc", "Il Percorso", Cs Autogestito "Valconca" e "Parco Marecchia" che con le donazioni versate singolarmente hanno devoluto una somma di 16.000 euro destinata anche all'Ospedale di Riccione e al reparto Terapia Intensiva dell'Ospedale di Rimini.

Da sempre vicina alle persone più fragili e in difficoltà, l’intera Rete Associativa ANCeSCAO si dimostra presente e attiva anche in questo difficile momento.

donazione al reparto di terapia intensiva 5

Emilia-Romagna, 2020