Covid-19: come avere notizie dei provvedimenti in materia di energia?

A chi affidarsi per ricevere indicazioni sicure sulle disposizioni vigenti in materia di bollette luce e gas?

«Faccio fatica a seguire tutte le nuove disposizioni in materia di Coronavirus, anche perché tante notizie che si leggono risultano poi essere delle “bufale”. Per quanto riguarda le bollette di luce e gas non ho capito bene cosa è cambiato e cosa no. Esiste un modo per avere certezza delle esatte disposizioni vigenti?»

Risponde l’esperta Francesca Campanini, di Confconsumatori Parma:

L’Autorità ARERA (Autorità di Regolazione Energia Reti e Ambiente) è sempre al nostro fianco per informarci, spiegarci e aiutarci nella gestione dei nostri contratti di fornitura luce, acqua, gas e per il servizio di raccolta rifiuti http://www.sportelloperilconsumatore.it/.

Da ben 10 anni ARERA ha infatti messo a disposizione un servizio gratuito di informazione e assistenza al consumatore denominato “Sportello per il consumatore Energia e Ambiente”. Attraverso questo Sportello possiamo accedere ad alcuni servizi che l’ARERA ha pensato per rispondere alle esigenze dei consumatori dei servizi elettrico e gas.

Abbiamo infatti:

  • Il Contact Center, che risponde a quesiti telefonici (al numero verde 800.166.654 in determinati orari e giorni) e scritti sulla normativa e sui diritti dei consumatori, sulla liberalizzazione e il funzionamento dei mercati, o sui bonus elettrico e gas, e può fornire indicazioni utili per gestire e risolvere eventuali problemi con il proprio fornitore;
  • Il Servizio Conciliazione che, attraverso un portale web e con l'intervento di un conciliatore esperto, aiuta cliente finale e fornitore a trovare un accordo per risolvere una controversia senza ricorrere alle vie giudiziarie (ricordiamo che si accede al servizio di Conciliazione solo dopo aver inviato un reclamo scritto e aver ricevuto o risposta negativa o nessuna risposta trascorsi 30 giorni);
  • Il servizio SMART info, che consente al cliente di ottenere velocemente specifiche informazioni relative alla propria fornitura, che potrebbero non essere nella sua disponibilità o non essere facilmente reperibili presso il proprio fornitore;
  • Il servizio SMART help che, tramite procedure speciali risolutive, permette al cliente di risolvere rapidamente le controversie con il proprio fornitore su alcune specifiche materie, senza dover ricorrere a procedure di conciliazione;
  • Il Servizio Segnalazioni, a cui è possibile inviare segnalazioni scritte su disservizi o criticità ritenute di particolare rilevanza.

Chiamando il numero verde si possono avere le informazioni circa i provvedimenti adottati dall’Autorità per far fronte all’emergenza: il servizio è raggiungibile selezionando l'opzione n.6 della voce guida. Nel caso in cui tutte le linee siano occupate, attraverso la tastiera del proprio telefono, è possibile esprimere il proprio consenso all’eventuale richiamata da parte di un operatore, compatibilmente con il numero di operatori disponibili, dalle ore 8 alle ore 18 della successiva giornata lavorativa.

Vi ricordiamo che a Parma è attivo lo Sportello “Energia: diritti a viva voce” http://www.energiadirittiavivavoce.it/ che può esservi di aiuto per tutte le problematiche legate a luce, acqua e gas.

Per informazioni contattare Confconsumatori Parma: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e 0521/230134

2020