La gestione del Condominio ai tempi del Coronavirus

Le indicazioni di Confconsumatori per la gestione del condominio e approvazione del bilancio ai tempi del Coronavirus.

 

«Come è possibile gestire il Condominio o approvare il bilancio ai tempi del Coronavirus?»

Risponde l’avvocato Elena De Simone, di Confconsumatori Parma:

La questione sollevata dal consumatore non è di semplice soluzione. In effetti è difficile attualmente conciliare il distanziamento sociale per evitare il più possibile il propagarsi della pandemia e gestire contemporaneamente il Condominio.

Le misure assunte dal governo: “sospensioni di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato, anche di carattere culturale, ludico, sportivo e religiosa, anche se svolti in luoghi chiusi aperti al pubblico” certamente influiscono in maniera determinante sulla convocazione delle assemblee condominiali, sia ordinarie che straordinarie, perché è molto difficile mettere in pratica il doveroso distanziamento sociale negli studi professionali degli amministratori dove di solito si svolgono le riunioni di condominio.

Certamente sarà sempre possibile per l’amministratore e per il condomino far effettuare nel condominio tutti gli interventi urgenti a prescindere dalla convocazione dell’assemblea condominiale.

Per quanto riguarda invece l’approvazione del bilancio sarebbe certamente opportuno e consigliato rimandare ogni convocazione al termine dell’emergenza sanitaria e laddove ciò non fosse possibile si potrebbe valutare di convocare l’assemblea condominiale a distanza in videoconferenza sempre che tale modalità sia prevista nel regolamento condominiale o sia stata previamente autorizzata dall’amministratore e sempre che tutti i condomini siano d’accordo e abbiamo a disposizione degli strumenti informatici per il collegamento da remoto. In difetto nemmeno questa modalità potrà essere utilizzata.

Concludendo: in attesa che la situazioni migliori e si ritorni alla normalità le riunioni condominiali devono essere tutte rinviate e ove ciò non sia possibile si potrebbe valutare, sussistendone i presupposti, l’assemblea condominiale a distanza mediante videoconferenza. E’ comunque sempre possibile per i condomini particolarmente virtuosi provvedere spontaneamente a versare la propria quota condominiale sulla base di quella versata l’anno precedente al fine di  agevolare nelle more  la gestione del Condominio.

Per informazioni contattare Confconsumatori Parma: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e 0521/230134

2020