#ripresAncescao – I nonni di Scanzorosciate sulle pagine del giornalino ANCeSCAO

L’iniziativa per raccontare l’associazione “Stare Insieme” APS con gli occhi (e le parole) dei Soci.

#ripresAncescao

Luoghi sicuri, simbolo di aggregazione, volontariato e benessere sociale, i Centri ANCeSCAO svolgono un’importante funzione nelle piccole e grandi comunità rappresentando un solido punto di riferimento per tutti. Le attività proposte ogni anno e realizzate grazie al coinvolgimento dei numerosi volontari presenti sull’intero territorio possono davvero migliorare la qualità della vita di ognuno – soprattutto per le persone più anziane e fragili – fino a consolidare relazioni e legami, anche in un’ottica intergenerazionale.

ANCeSCAO, infatti, non è solo anziani ma anche anziani, e può contare sull’impegno di tantissimi giovani attivi e impegnati nella vita associativa dei centri. Alla guida dell’Associazione “Stare Insieme” APS di Scanzorosciate (BG) c’è la giovane Michela Pesenti, che per promuovere le iniziative solidali, ricreative e progettuali organizzate presso il centro ha scelto di dar voce proprio ai suoi Soci nel giornalino “I nonni si raccontano”.

Un’edizione bimestrale non solo per scoprire le attività organizzate, ma anche per leggere racconti, interviste, curiosità e ricette, tutto accompagnato dalle immagini di chi ogni giorno anima il cuore dell’associazione. Un’idea, quella di Michela, di valorizzare l’Associazione con gli occhi (e le parole) degli anziani che nel Centro hanno trovato uno spazio dove incontrarsi, coltivare e condividere passioni, sostenersi e… Stare insieme!

Leggi il primo numero qui

(alcuni momenti passati al Centro)

Lombardia, 2020, #ripresAncescao