#ripresAncescao – Riapertura: i Centri di Treviso al lavoro per le prossime iniziative

Giovedì 10 Settembre l’incontro tra l’Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Treviso e i Presidenti dei Centri ANCeSCAO della città.

Il periodo estivo ha rappresentato una grande sfida per l’intera Rete Associativa che, dopo mesi di chiusura e nel pieno rispetto di linee guida e misure di sicurezza, ha finalmente ripreso le attività sociali, culturali e ricreative da sempre promosse su tutto il territorio. In questa fase tanto delicata sono stati molto importanti i confronti con le amministrazioni locali per fare il punto sulle modalità di riapertura, le attività consentite e le iniziative future.

Si è svolto giovedì 10 Settembre un incontro tra l’Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Treviso Gloria Tessarolo e i Presidenti dei Gruppi Anziani ANCeSCAO locali per discutere finalmente sulle opportunità e i progetti futuri che coinvolgeranno anche la rete dei Centri della città. Tre i principali punti di discussione:

  • Tutti i servizi verranno organizzati per area d’intervento e focalizzeranno l’attenzione sulle finalità aggregative e territoriali.
  • Il prossimo avvio di un servizio telefonico di compagnia, che vedrà la partecipazione dei Centri ANCeSCAO. L’obiettivo sarà quello di facilitare i contatti tra anziani, cittadini e servizi.
  • Il proseguimento e la diffusione presso i Centri del progetto “Parti da te”, un’iniziativa nata per promuovere la salute e ridurre le malattie croniche attraverso un percorso che, fase dopo fase, approfondirà tematiche legate a benessere, prevenzione e corretti stili di vita. Il progetto è realizzato nell’ambito di SEFAC e finanziato dal Programma della Salute dell’Unione Europea. Capofila del progetto per la città di Treviso è ISRAA, l’Istituto per Servizi di Ricovero e Assistenza agli Anziani. Maggiori informazioni: www.sefac.jimdofree.com 

Assieme all’Assessore Tessarolo anche l’Ing. Roberto Pascotto, Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione del Comune di Treviso, che ha ribadito l’importanza del rispetto delle prescrizioni e delle normative in materia di sicurezza rendendosi disponibile per effettuare eventuali sopralluoghi presso le sedi dei Centri.

Presente anche il Presidente di Volontarinsieme – CSV Treviso Alberto Franceschini per presentare il servizio “Linea Aperta”, il numero verde dedicato a tutti gli anziani residenti nel Comune di Treviso e pensato per offrire un servizio gratuito di ascolto gestito da soli volontari. Il servizio sarà una preziosa opportunità per combattere solitudine e condizioni di difficoltà, favorendo allo stesso tempo un supporto morale e psicologico alle persone che vivono in condizioni di solitudine e difficoltà, ma anche per aiutarle nel reperimento di informazioni utili ed indirizzarle ai servizi attivi in città (es. farmacie aperte, ambulatori e servizi sanitari, trasporto sociale).

L’incontro si è concluso con un momento conviviale e una passeggiata nel bellissimo parco di Villa Letizia.

Veneto, 2020, #ripresAncescao