Lombardia – Umbria: un gemellaggio tra arte e solidarietà

Siglato nel mese di maggio il patto di gemellaggio tra il Centro “Casa Maurizi” di Cassano Magnago (VA) e il Centro Sociale Ricreativo di Norcia (PG), in occasione del tour “tra Arte e Solidarietà” del Centro lombardo.

 

Ogni giorno i Centri ANCeSCAO promuovono aggregazione, condivisione e accoglienza attraverso svariate attività, dalla semplice partita a carte al momento conviviale a progetti più ampi e articolati che possono spaziare dall’ambito sociale a quello culturale o formativo, ma anche gastronomico, ambientale e solidale.  


Un esempio concreto arriva dalla Lombardia, dove da oltre trent’anni il Centro Diurno Anziani “Casa Maurizi” del Comune di Cassano Magnago (VA) organizza visite turistiche in tutta Italia, offrendo ai propri Soci una preziosa occasione per stare insieme agli amici e scoprirne di nuovi. Prendendo spunto da questi appuntamenti ben più che consolidati, nel mese di maggio il Centro “Casa Maurizi” ha dato il via ad un’importante iniziativa “Tra Arte e Solidarietà” facendo tappa in Umbria con una visita molto speciale: il viaggio è stato organizzato in funzione del patto di gemellaggio siglato con il Centro Sociale Ricreativo di Norcia, che per l’occasione ha ricevuto una preziosa donazione di 3.000 euro per sostenere la ricostruzione della propria sede distrutta dal sisma che colpì il territorio umbro nel 2016, e che andrà ad aggiungersi ai fondi raccolti dal Comitato Gestione Fondi Pro Terremotati di ANCeSCAO A.P.S. Nazionale. 


I danni causati dal sisma sono ancora ben tangibili, tant’è che la piccola cittadina di Norcia sembra essersi fermata all’ottobre di tre anni fa; ma la tenacia e la voglia di ricominciare superano di gran lunga il sentimento di sconforto e distruzione che trapela anche dalle macerie, e la delegazione del centro lombardo ne ha avuto prova. 
Il soggiorno infatti si è rivelato un vero e proprio tour dell’Umbriaalla scoperta – oltre a quello di Norcia – dei Comuni e dei Centri ANCeSCAO di Assisi, Spoleto, Spello e Bevagna, dove la delegazione ha trovato grande ospitalità e accoglienza. 


All’iniziativa insieme ai Presidenti dei Centri Gemma Tagliabue per il Centro “Casa Maurizi” e Mario Catavere per il Centri di Norcia, hanno partecipato anche la Presidente di ANCeSCAO Umbria Miranda Pinchi, i Consiglieri Nazionali ANCeSCAO Claudio Barbanera, Gianfranco Andrighetto, e Franco Bernardi, coordinatore del Comitato Gestione Fondi Pro Terremotati ANCeSCAO.

Presenti anche le istituzioni locali con Pierluigi Altavilla(Vicesindaco del Comune di Norcia) e Giuliano Boccanera(Assessore ai lavori pubblici).


Iniziative come questa rappresentano un’occasione di confronto e conoscenza reciproca per la creazione di una solida rete volta a valorizzare i Centri ANCeSCAO come importante risorsa e punto di riferimento per ogni territorio. 

 

Umbria, Lombardia, 2019