Un Natale eco-sostenibile con ANCeSCAO a Collarmele (AQ)

Il Centro Anziani di Collarmele (AQ) ha realizzato un'opera d’arte natalizia riutilizzando 10.000 bottiglie di plastica.

 ANCeSCAO E' rispetto per l'ambiente!

Il riscaldamento globale, il clima che cambia e che sempre più provoca danni irreparabili e incalcolabili, l'inquinamento, la corretta e razionale gestione delle risorse naturali: queste sono alcune delle enormi sfide per il futuro del nostro pianeta.

Sfide globali e di complessa risoluzione, ma che pongono l'intera umanità di fronte alla necessità di adottare nuove soluzioni e una rinnovata consapevolezza ecologica. Con l'avvento della cosiddetta "economia circolare", il riuso e la "seconda vita" degli oggetti assumono un rilevanza non solamente etica, ma anche economica.

ANCeSCAO A.P.S, con piccoli gesti, e in particolare nelle realtà ortive, si impegna a promuovere un corretto uso delle risorse, dell'acqua e modalità ecologiche di risparmio energetico e raccolta differenziata.

Il Centro ANCeSCAO di Collarmele, in provincia de L'Aquila, in linea con questi principi e con grande originalità ha realizzato un opera d'arte costruita utilizzando circa 10.000 bottiglie di plastica raccolte dalla cittadinanza. L'opera, inserita tra gli addobbi natalizi della piazza al centro del paese, rappresenta un grande mappamondo luminoso e che - grazie ad un motore - riproduce il movimento terrestre. L’allestimento è durato poche ore, ma la preparazione è iniziata in primavera con la paziente lavorazione delle bottiglie.

Un’iniziativa innovativa e vivace che vede protagonista il tema del riciclo e della sostenibilità e che “serve a diffondere la cultura del rispetto per l’ambiente, a partire da piccoli gesti quotidiani” afferma il presidente del Centro Anziani, Domenico Antidormi. Molto soddisfatto anche il sindaco di Collarmele, Tonino Mostacci, che, ringraziando i volontari del Centro per il considerevole lavoro svolto, ha sottolineato come questa iniziativa sia “un messaggio di speranza per la nostra terra malata e un esempio che ognuno può seguire.”

Il Centro di Collarmele non è nuovo a questi progetti: già lo scorso anno il centro anziani aveva stupito tutti con l’istallazione dell’Albero di Natale costruito con può di 6000 bottiglie di plastica. 

Abruzzo, 2019