#nataleconancescao – Scatole di Natale: un regalo sospeso insieme alla città per la città

A Bologna l’iniziativa del Centro Sociale “2 Agosto 1980” per donare un sorriso alle famiglie in difficoltà.

#nataleconancescao

Quello del 2020 sarà un Natale che difficilmente dimenticheremo. Un Natale in cui ognuno di noi è chiamato ad anteporre responsabilità, attenzione e prudenza al tanto atteso clima di gioia e festa che da sempre accompagna le festività e che forse, proprio in questo anno tanto difficile, vivremo con maggiore autenticità, calore, sensibilità ed altruismo. Valori che, dopo mesi in cui sono state realizzate numerose iniziative benefiche, continuano a motivare i volontari ANCeSCAO nell’essere sempre presenti e attivi nella comunità.

Così, nelle sedi dei centri ancora oggi chiuse, per non lasciarsi abbattere dalla paura e dalla solitudine si sperimentano nuove attività che allo stesso tempo possano trasmettere un messaggio di vicinanza e solidarietà. Ispirati dal progetto "Scatole di Natale" nato a Milano da un'idea di Marion Pizzato e che si sta diffondendo in tutta Italia, i volontari del Centro Sociale “2 Agosto 1980” hanno pensato di festeggiare portando anche a Bologna le "Regalo sospeso... in scatola!", un'esperienza di condivisione alla portata di grandi e piccini, ragazzi di oggi e ragazzi di una volta “perché il Natale è dono, è stupore, è calore e deve esserlo per tutti!”.


SCATOLE DI NATALE: COME FUNZIONA?

L’iniziativa è molto semplice ma racchiude in sé un profondo significato di amore e solidarietà.

Per partecipare basta affidarsi ad un pizzico di creatività e recuperare una scatola in cui mettere:

  • Una cosa calda (guanti, sciarpe, cappelli, maglioni, coperte…)
  • Una cosa golosa (snack, caramelle e dolciumi)
  • Un passatempo (carte, libri, riviste, colori…)
  • Un prodotto di bellezza per la cura del corpo (creme, bagnoschiuma, profumi…)
  • Un biglietto gentile: perché le parole valgono più degli oggetti!

Il contenuto di ogni scatola sarà pensato appositamente per il suo destinatario (uomo, donna, bambino, bambina).

Le scatole verranno ritirate sabato 12 e domenica 13 dicembre presso i punti di raccolta per poi essere messe in quarantena affinché siano pronte in tempo per essere distribuite a chi ne ha più bisogno per festeggiare il Natale.


UN GRANDE REGALO SOSPESO, INSIEME ALLA CITTÀ E PER LA CITTÀ

L’idea ha preso forma i primi giorni di dicembre ed in pochissimo tempo l’iniziativa ha riscosso enorme successo e partecipazione creando una vera e propria rete solidale di associazioni pronte ad aderire per aiutare la propria città. Tra i numerosi partecipanti che si sono resi disponibili ad organizzare un punto di raccolta anche i centri ANCeSCAO Centro Sociale della Pace di Bologna e Centro Sociale “S. Pertini” di Castelmaggiore.

Informazioni: Scatole di Natale – Bologna

Emilia-Romagna, 2020, #ripresAncescao, #nataleconancescao