#ripresAncescao ─ Terni: il Centro socio culturale “Polymer” riparte dalla cultura del dono

Inaugurata venerdì 19 Giugno la mostra permanente “Il Dono”, una delle tante iniziative in programma nell’ambito del Patto di Collaborazione stipulato con il Comune di Terni.

#ripresAncescao

Durante i mesi appena trascorsi e dai quali l’intero Paese sta uscendo profondamente segnato ma con un’enorme voglia di ripartire, tutti noi siamo stati “complici” (talvolta inconsapevoli) di un ritorno concreto alla cultura del dono. C’è chi ha donato tempo, energie e capacità. Chi invece ha donato risorse, ma anche speranze. Dall’inizio dell’emergenza tutto il territorio nazionale si è mobilitato per sostenere il proprio Paese, dimostrando che un dono, anche il più piccolo, può fare la differenza.

È anche questo che vogliono trasmettere i messaggi esposti a Terni, nello spazio verde del Centro socio culturale “Polymer”. Quattordici pannelli con frasi d’autore e riflessioni che vogliono far riflettere a loro volta sull’importanza che il dono, fatto e ricevuto, riveste nella propria quotidianità.

“La scommessa del dono per saper ben vivere insieme”

La mostra, che rimarrà installata in maniera permanente, è stata inaugurata venerdì 19 giugno in occasione della riapertura del Centro alla presenza di Marcello Bizzotti, Presidente del Centro; Cristiano Ceccotti, Assessore al Welfare del Comune di Terni; Adriana Lombardi, ideatrice della mostra; Antonella Lucioni, coordinatrice dei Patti di Collaborazione per il Comune; Maela Piersanti, referente di Madé Eventi.

L’iniziativa rientra nelle progettualità inserite all’interno del Patto di Collaborazione tra il Centro “Polymer” e il Comune di Terni dal titolo “L’ambulatorio del giocattolo e Polymer: il Quartiere che legge”. Tanti gli obiettivi e le azioni che verranno realizzate per trasformare il Centro e il quartiere in un luogo di incontro e socialità aperto a tutti:

  • L’Ambulatorio del Giocattolo: il laboratorio artigianale per il recupero dei giocattoli usati destinati alla rete di distribuzione CARITAS una volta rimessi a nuovo dalle sapienti mani di professionisti volontari.
  • Promozione della lettura con: BiblioLibri, per la costruzione di una biblioteca per i bambini dai 0 ai 6 anni nella scuola per l’infanzia Rataplan; incontri di lettura guidata e condivisa tra adulti e bambini dai 6 agli 11 anni nell’ambito del laboratorio Giocattoliamo; iniziative nella libreria di strada inaugurata lo scorso 20 Settembre (leggi l’articolo qui), sempre nell’area verde del Centro, e nata per divenire un luogo di scambio di libri e riviste ma anche incontri e socializzazione.

Ogni giorno i volontari ANCeSCAO donano e si donano per promuovere benessere sociale nella comunità ternana. Oggi il Centro “Polymer” guidato dal Presidente Bizzotti rappresenta un vero e proprio incubatore di idee e progetti per rispondere alle esigenze del quartiere, un irrinunciabile punto di riferimento per l’intera cittadinanza che grazie ad un diretto coinvolgimento nella realizzazione delle attività ha riscoperto il centro anziani come luogo di tutti e per tutti.

Umbria, 2020, #ripresAncescao