29 Marzo 2014 Il Cuore dei Soci di ANCeSCAO batte per i bambini adottati con la Comunità di Sant'Egidio.

29 Marzo 2014 Giornata provinciale dei Soci ANCeSCAO per le adozioni a distanza con la collaborazione della Comunità di Sant'Egidio

 

"Chi adotta un bambino gli dà un futuro"

Giornata provinciale ANCeSCAO per le “Adozioni a distanza” e la Comunità di Sant’Egidio è il ponte su cui cammina la nostra azione di civile solidarietà , un incontro tra due mondi lontani.

Sostenere la crescita e l’istruzione di un bambino o bambina è molto importante perché possono avere un ruolo più attivo nella loro società e accelerare lo sviluppo positivo delle loro comunità e dare un contributo per il cambiamento e agevolare l’integrazione in un mondo sempre più globalizzato e interconnesso.

Questa nostra esperienza è anche una opportunità di crescita, ci porta con il pensiero in una realtà diversa, in un mondo che si trova a poche ore di volo da noi in cui per i bambini andare a scuola è un miraggio, un sogno, un privilegio per pochi. Un mondo dove i piccoli sono costretti a lavorare anche 18 ore al giorno e le bambine obbligate ad abbandonare la scuola per lavorare a casa o essere date come schiave.

L'adozione a distanza prevede il sostegno di alcuni aspetti della vita del bambino:

La salute (cure mediche e acquisto di medicine)

La scuola (pagamento della retta scolastica e acquisto di materiale didattico)

L’alimentazione

L'iscrizione anagrafica

Il vestiario, i giochi ed un sostegno all’intero nucleo familiare

Nel Centro Nutrizionale della Comunità di Sant'Egidio a Beira è stata aperta una scuola primaria per i bambini mai scolarizzati e si realizza un sogno: poter finalmente studiare.

Il Centro Nutrizionale della Comunità di Sant’Egidio, in collaborazione con il Municipio di Beira, ha da poco inaugurato una scuola primaria nei propri locali.

La scuola è rivolta a bambini di varie età che non sono mai stati iscritti a scuola e che ora sono troppo grandi per frequentare la scuola ordinaria ma ancora troppo piccoli per accedere ai corsi serali destinati agli adulti.
Per ora c’è un’unica classe, la prima elementare, composta da circa 25 bambini.

Le lezioni iniziano tutte le mattine alle 7.45, alle 10.00, ad ogni bambino vengono forniti i libri di testo e tutto il materiale scolastico di cui hanno bisogno.
Il centro nutrizionale di Beira è sostenuto anche grazie alle Adozioni a Distanza, alla lotta contro la malnutrizione si affianca ora quella contro l’analfabetismo.

Marche, 2014