Riparazione urgente: la sostituzione della caldaia

«Cosa si può fare quando il proprietario dell’immobile o dell’appartamento non vuole sostituire la caldaia ormai vetusta e non funzionante?»

Risponde l’avvocato Elena De Simone, di Confconsumatori

La sostituzione della caldaia nell’immobile locato rientra in un’ipotesi di manutenzione straordinaria ed è sempre a carico del proprietario (locatore).

Se il locatore, però, nonostante la richiesta da parte del conduttore (inquilino) non intende provvedervi in tempi rapidi, il conduttore potrà mettere in mora il locatore ai sensi dell’art. 1577 c.c. mediante l’invio di una raccomandata con ricevuta di ritorno contenente la diffida ad adempiere entro un certo periodo di tempo, di solito breve, in considerazione dell’urgenza.

Se nonostante la diffida il locatore rimane inerte, il conduttore potrà procedere direttamente alla sostituzione della caldaia anticipando la relativa spesa per conto del locatore e, successivamente, chiedere ed ottenere il rimborso della spesa sostenuta, anche tramite vie legali, oltre all’eventuale risarcimento del danno.

Non si può, invece, sospendere il pagamento dell’affitto se il locatore non provvede, anche se nella prassi alcuni conduttori che non hanno la possibilità economica di anticipare la spesa per la sostituzione della caldaia per conto del locatore, sono costretti, loro malgrado, a sospendere temporaneamente il pagamento del canone di locazione per potere anticipare la relativa spesa soprattutto se la sostituzione debba avvenire nel periodo invernale.


Concludendo: nel caso in cui la caldaia debba essere sostituita perché rotta e non più riparabile, il proprietario dovrà provvedere alla sua sostituzione con urgenza, trattandosi di riparazione straordinaria e quindi a suo carico.

In difetto, il conduttore potrà sostituirsi al proprietario anticipando la relativa spesa, previo invio di una diffida ad adempiere entro un certo periodo di tempo. Una volta che la caldaia sarà sostituita, il conduttore avrà diritto ad ottenere il rimborso da parte del locatore della spesa sostenuta oltre all’eventuale risarcimento del danno.


 Informazioni e contatti: www.confconsumatori.it

2021