Recesso parziale dal contratto di locazione

«È possibile il recesso da parte di un solo conduttore in un contratto di locazione con pluralità di inquilini?»

Risponde l’avvocato Elena De Simone, di Confconsumatori

Si parla di recesso parziale nel contratto di locazione con più conduttori quando un solo inquilino intende recedere dal contratto.

In questo caso affinchè il recesso possa avvenire, il conduttore uscente dovrà inviare al locatore una raccomandata con ricevuta di ritorno nel rispetto del termine di preavviso previsto nel contratto per la disdetta.

Normalmente il termine di recesso è di sei mesi ma può anche essere pattuito consensualmente dalle parti un termine inferiore.

Il recesso di un solo conduttore è possibile indipendentemente dalla volontà degli altri conduttori anche se è buona norma avvisarli per tempo in modo che possano eventualmente cercare qualcuno che subentri al suo posto.

Conseguenza immediata del recesso di un solo conduttore, infatti, è che i conduttori rimasti nell’immobile dovranno pagare l’intero canone pattuito e nel caso in cui la quota parte del canone fosse diventata troppo elevata, in seguito al recesso, anche questi ultimi potranno a loro volta inviare la disdetta nei termini di legge o in quelli eventualmente minori previsti nel contratto.

Concludendo: è sempre possibile per un conduttore recedere dal contratto di locazione con pluralità di inquilini con le modalità e i tempi previsti nel contratto di locazione sottoscritto.


 Informazioni e contatti: www.confconsumatori.it

2021