Pomodoro gigante: verso la tappa finale!

Nei mesi di Luglio e Agosto ANCeSCAO Emilia Romagna ha proposto la prima edizione regionale della gara dedicata al pomodoro “gigante”, che ha fatto tappa a Bologna, Gattatico, Albareto, Imola e Toscanella di Dozza e ora appuntamento con la "finalissima".

Un pomodoro gigante per l'ANCeSCAO

ANCeSCAO Emilia Romagna propone la prima edizione regionale della gara dedicata al pomodoro “gigante”, nata all'area ortiva ANCeSCAO di Albareto (MO).

Anziani: ancora utili?

Negli orti di S.Agnese a Modena si è svolta una serata dedicata al ruolo dell'anziano nella società contemporanea.

Estate in Valsamoggia? ANCeSCAO c’è!

ANCeSCAO Emilia-Romagna Festa di chi c'è c'è

Nessuno resta solo: i volontari ANCeSCAO del Centro “Baiesi” promuovono la “Festa di Chi c’è c’è”, per animare le serate estive di Castello di Serravalle (BO).

Benvenuti in ANCeSCAO al Centro "Le Nonne" di Savigno

Un nuovo centro ANCeSCAO nasce a Savigno (Valsamoggia), paese incastonato tra le più belle colline bolognesi e celebre per il suo pregiato Tartufo Bianco e per l'enogastronomia di qualità.

Sabato 18 Maggio, il Centro "Le Nonne" ha dato il via alla propria attività in ANCeSCAO con la "Festa del Tesseramento", che ha visto la presentazione del Comitato di gestione, presieduto da Maria Pia Parazza, e l'illustrazione dei prossimi obiettivi e  delle attività che si svolgeranno nella struttura.

A questo importante momento hanno preso parte il Sindaco di Valsamoggia Daniele Ruscigno e la Presidente della municipalità Daniela Cannetti, che hanno evidenziato il grosso lavoro svolto che ha portato alla nascita di un centro di enorme utilità  per una realtà appenninica, e che sarà punto di aggregazione non solo per la popolazione anziana ma anche per l'intera collettività.

Il Centro "Le Nonne" diventa quindi il sesto Centro ANCeSCAO nel Comune di Valsamoggia, e si aggiunge ai centri socioculturali  "Cassanelli" di Bazzano, "Lanzarini di Stiore, "Pedrini" di Crespellano, "Raimondi" di Calcara e "Baiesi" di Castello di Serravalle. 

Durante l'incontro è stato espresso un forte desiderio di collaborazione e di "scambio" tra tutti i centri, elemento ripreso da Ivonne Morandini- presidente del Centro Baiesi" - che in rappresentanza di tutte le altre realtà associative ANCeSCAO ha dato il "benvenuto" al nuovo Centro.

Oltre alla collaborazione con le altre realtà ANCeSCAO, il centro ha già in corso importanti collaborazioni con la Polisportiva Savignese, Proloco di Savigno, AUSER Valsamoggia e altri soggetti che animano la vita culturale e sociale della località.

Le api non producono solo il gustoso miele, ma sono un indispensabile presidio per l'ambiente e per il mantenimento della biodiversità. Tale importanza è riconosciuta anche dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite, che ha deciso di designare il 20 Maggio quale "Giornata mondiale delle api".

Ed è proprio questo insetto "speciale" il protagonista dello straordinario progetto "Bee Happy: un condominio per le api solitarie" realizzato a Bologna, nell'area Ortiva comunale Saragozza gestita dal Centro Sociale ANCeSCAO "2 Agosto 1980". Il progetto, realizzato nell'ambito delle attività di alternanza scuola lavoro del Liceo Artistico "Arcangeli", culminerà con la cerimonia di inaugurazione ufficiale che si terrà Sabato 18 Maggio 2019, alle ore 15.00, nell'area ortiva di Via Saragozza 142.

Un progetto che parte da lontano e che coinvolge numerosi partner ed esperti del settore. Da due anni un gruppo di ricerca del CREA-AA e dell’Università di Bologna sta studiando la diversità delle api selvatiche in alcuni orti della città e degli studi è emerso che gli Orti Saragozza risultano essere quelli con la maggiore biodiversità.L’idea di costituire il primo condominio per api solitarie in questo luogo è nata nel settembre 2018, dal piacere di permettere e offrire la possibilità ad un tipo di ape (solitaria, non produce miele) di nidificare e trovare “asilo politico” in una casa accogliente, proprio nell’area dove è stata più volte avvistata, ospite gradita perché segnale di benessere ambientale.

Gli orti ANCeSCAO, oltre ad essere luoghi di socialità ed incontro intergenerazionale, sono quindi custodi della biodiversità, grazie soprattutto ad una gestione oculata dell’ambiente da parte degli utenti: la presenza di molte piante in fiore, sia ortive che aromatiche e ornamentali, coltivazioni senza uso di sostanze chimiche, passione e dedizione nella cura degli spazi circostanti sono il motivo del successo di questo habitat per api solitarie.

Negli Orti Saragozza è stato anche trovato un esemplare maschio di una specie asiatica, il Megachile disjunctiformis, non ancora segnalata in Europa, e che è oggetto di ricerche più approfondite a cura degli studiosi..

Programma della giornata:

Ore 15.00: Introduzione e apertura della giornata Prof.ssa Anna Chiari StinchiOre 15:15: testimonianze degli studenti e dei docenti dell'indirizzo di Architettura e ambiente e dell'indirizzo pitturaOre 15:30: intervento della ricercatrice CREA Laura BortolottiOre 16:00: Saluto della Responsabile della Commissione Orti di Ancescao Città Metropolitana dott.ssa Patrizia PretiOre 16:30: Intervento del Presidente del Quartiere Porto-Saragozza Lorenzo CiprianiOre 16:45: Cerimonia di Inaugurazione, presiede Teresa Fabbri, ortolana storica fondatrice dell’area

 

E per finire Merenda nell'orto, accompagnati da musiche celtiche della tradizione orale

View the embedded image gallery online at:
https://www.ancescao.it/emilia-romagna#sigProId100081127d